Vai al menù principale |  Vai ai contenuti della pagina
Amministrazione Trasparente

icoIn primo piano

icoAree Tematiche

icoServizi OnLine

icoAltri Servizi

Seguici su Facebook
Dimensione testo:
     

GUIDA AI SERVIZI

D.A.T. - DICHIARAZIONE ANTICIPATA DI TRATTAMENTO

Questo servizio è stato letto 1085 volte
Visualizza le news dell'area: Demografici ed elettorale
Visualizza la scheda: DEMOGRAFICI: ANAGRAFE - STATO CIVILE - ELETTORALE (Area Amministrativa e servizi alla persona)
Questo servizio è collegato ai seguenti Eventi della vita: Servizi per anziani, disabili o malati, Anagrafe, Diritti d'informazione

Che cos’è la D.A.T.

Dal 31 gennaio 2018 è operativa la legge sul “testamento biologico” o “bio testamento”.

Ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo avere acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, può, attraverso la DAT, esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari.

La DAT deve essere redatta dal cittadino per atto pubblico tramite un notaio o per scrittura privata autenticata da un notaio o per scrittura privata consegnata personalmente dal dichiarante al funzionario incaricato del Comune.

Il Comune non può fornire modelli o prestampati, nè il personale può prestare aiuto nel redigere le DAT.  Alcune associazioni  o comitati e altre libere forme associative senza scopo di lucro, hanno creato dei modelli da seguire per la redazione delle DAT. E' possibile visionare alcuni di questi modelli, accedendo direttamente ai loro siti.

Con le medesime forme, le DAT sono rinnovabili, modificabili e revocabili in ogni momento.

Il cittadino che redige il suo biotestamento, può designare una persona di sua fiducia (il “fiduciario”), che ne faccia le veci e lo rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie, come garante della fedele esecuzione della sua volontà qualora egli si trovasse nell’incapacità di intendere e di volere, relativamente ai trattamenti proposti. Il fiduciario deve essere una persona maggiorenne  e capace di intendere e di volere, la quale può accettare la nomina sottoscrivendo le DAT o con atto successivo.

n.b. Il Cittadino può sempre decidere di cambiare il fiduciario, modificare le sue disposizioni o ritirare la sua D.A.T.

 

Il Registro delle D.A.T.

Il Registro è riservato ai cittadini italiani e non, residenti nel Comune di Arconate e si limita a registrare un ordinato elenco cronologico delle dichiarazioni presentate, in busta chiusa sigillata:

  •     il numero progressivo e la data di consegna
  •     il le generalità del Disponente e del fiduciario e di eventuale fiduciario supplente, se nominati dal Disponente.

ll trasferimento ad altro Comune non comporta la cancellazione dal Registro.

 

A CHI RIVOLGERSI:
DEMOGRAFICI: ANAGRAFE - STATO CIVILE - ELETTORALE (Area Amministrativa e servizi alla persona)
Tel: 0331.460461 - opzione 1
Fax: 0331.461448
Email: anagrafe@comune.arconate.mi.it - elettorale@comune.arconate.mi.it

Data la delicatezza dell'argomento, l'ufficio riceve le D.A.T.  esclusivamente su appuntamento, nei giorni di chiusura al pubblico. Per appuntamento telefonare a 0331.460461 - opzione "1"

COSA OCCORRE:

Come si presenta una D.A.T.

All’appuntamento fissato devono necessariamente presentarsi sia la persona che intende depositare la DAT, sia la persona indicata come fiduciario. Entrambi dovranno avere con loro un documento di identità in originale e in corso di validità. E' esclusa la ricezione di dichiarazione attraverso la figura di un delegato o attraverso mezzi informatici.

La DAT va consegnata in busta chiusa sigillata all’Ufficiale dello Stato Civile, incaricato al ritiro della busta, in quale  non è a conoscenza di quanto dichiarato nelle DAT e in ogni caso non è responsabile di quanto contenuto nella busta.  La busta chiusa dovrà contenere, oltre alla DAT, una copia fotostatica di un valido documento di identità del Disponente, e, se nominato dal Disponente, del Fiduciario.

L’Ufficiale dello stato Civile non puo’ partecipare in alcun modo alla redazione delle dichiarazioni.

Il Disponente unitamente alla busta chiusa contenente la D.A.T.  compila e sottoscrive davanti al Pubblico Ufficiale specifica  dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà. La dichiarazione viene sottoscritta nello stesso istante anche dal Fiduciario, se nominato dal Disponente, per presa visione.

La busta chiusa contenente le DAT viene numerata in ordine progressivo, come desunto dall'apposito Registro. Lo stesso numero, unitamente alla data di registrazione, viene riportato sulla dichiarazione sostitutiva del deposito DAT; al Disponente viene rilasciata formale ricevuta della dichiarazione numerata.

Tale ricevuta  può essere rilasciata a richiesta anche al fiduciario.


La busta chiusa contenente le DAT,  unitamente alla dichiarazione sostitutiva di cui sopra, vengono conservate presso i servizi demografici dell'Ente, in apposito comparto dell'armadio blindato a piani rotanti, in dotazione ai medesimi uffici.


Il Disponente potrà revocare in qualsiasi momento il deposito delle proprie DAT. Potrà inoltre richiederne la sostituzione, o indicare un nuovo fiduciario, fissando un appuntamento e ripetendo il medesimo iter. Il fiduciario può rinunciare all'incarico in qualsiasi momento con atto scritto che è comunicato al Disponente; solo il disponente o il suo fiduciario possono richiedere la riconsegna delle DAT.

 

Si allega modulo di iscrizione al registro delle D.A.T. - dichiarazione del Disponente e, per presa visione, del Fiduciario.

 

TEMPI:

L’iscrizione è immediata.

COSTI:

Il servizio è totalmente gratuito.

 

NORME COMUNALI O SUPERIORI:

Legge n. 219 del 22 dicembre 2017 

NON TUTTI SANNO CHE:

Nel  caso in cui le DAT depositate non contengano l'indicazione del fiduciario o questi vi abbia rinunciato o sia deceduto o sia divenuto incapace, le DAT mantengono efficacia in merito alle volontà del disponente. In caso di necessità, il giudice tutelare provvede alla nomina di un amministratore di sostegno, ai sensi del capo I del titolo XII del libro I del codice civile.


Documenti / Moduli / Regolamenti disponibili:
  • -> visualizza/scarica il documento in formato DOC
    DOC
    DAT - iscrizione al registro comunale delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento