Vai al menù principale |  Vai ai contenuti della pagina
Amministrazione Trasparente

icoIn primo piano

icoAree Tematiche

icoServizi OnLine

icoAltri Servizi

Seguici su Facebook
Dimensione testo:
     

GUIDA AI SERVIZI

BONUS ENERGIA ELETTRICA E GAS

Questo servizio è stato letto 8631 volte
Visualizza le news dell'area: Servizi alla persona
Visualizza la scheda: SERVIZI ALLA PERSONA - SPORT E TEMPO LIBERO (Area amministrativa e servizi alla persona)
Questo servizio è collegato ai seguenti Eventi della vita: Famiglie in crisi, Gestire la casa, Servizi e contributi

Il Bonus è una riduzione applicata alle bollette dell'energia elettrica e del gas.

Il bonus elettrico può essere richiesto per disagio economico o per disagio fisico, per coloro che posseggono i requisiti sotto descritti.

Il bonus gas (differenziato per zona climatica, per tipologia di utilizzo e per numero delle persone residenti in famiglia), può essere richiesto solo per disagio economico.

I residenti ad Arconate possono presentare la domanda di ammissione presso i vicini Centri di Assistenza Fiscale (C.A.F.) oppure presso l'Ufficio comunale servizi alla persona.

Per compilare la dichiarazione sostitutiva unica (D.S.U.), necessaria per il rilascio dell'Attestazione I.S.E.E. (attestazione da rinnovare se scaduta e indispensabile per le richieste riferite al disagio economico) il richiedente si dovrà presentare provvisto della relativa documentazione (per l'elenco della documentazione si rimanda all'apposita sezione "attestazione ISEE").

A CHI RIVOLGERSI:
SERVIZI ALLA PERSONA - SPORT E TEMPO LIBERO (Area amministrativa e servizi alla persona)
Tel: 0331.460461 - opzione 2
Fax: 0331.461448
Email: servizipersona@comune.arconate.mi.it
COSA OCCORRE:

BONUS ELETTRICO E BONUS GAS

Disagio economico:

A partire dal 1° gennaio 2021 i bonus sociali per disagio economico saranno riconosciuti automaticamente ai cittadini/nuclei familiari che ne hanno diritto, senza che questi debbano presentare domanda.

Pertanto, i cittadini non dovranno più presentare domanda per ottenere i bonus per disagio economico relativamente alla fornitura di energia elettrica, di gas naturale e per la fornitura idrica presso i comuni o i CAF.

Le condizioni necessarie per avere diritto ai bonus per disagio economico non cambiano:

  1. appartenere ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8265 euro, oppure
  2. appertenente ad un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro, oppure
  3. appertenere ad un nucleo familiare titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

Uno dei componenti del nucleo familiare ISEE deve essere intestatario di un contratto di fornitura elettrica e/o gas e/o gas idrica con tariffa per usi domestici, oppure usufruire di una fornitura condominiale gas e/o idrica attiva. 

Sarà sufficiente che ogni anno, a partire dal 2021, il cittadino/nucleo familiare presenti la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per ottenere l'ISEE utile per le differenti prestazioni sociali agevolate.

Eventuali domande presentate dal 1° gennaio 2021 in poi quindi non potranno essere accettate dai Comuni o dai CAF e non saranno in ogni caso valide per ottenere il bonus.

Ai cittadini/nuclei familiari aventi diritto verrano erogati automaticamente:

  • il bonus elettrico per disagio economico
  • il bonus gas
  • il bonus idrico

I bonus 2020 in corso di erogazione al 31 dicembre 2020 continueranno ad essere erogati con le modalità oggi in vigore. 

Disagio fisico:

(per soggetti affetti da gravi malattie e costretti ad utilizzare apparecchiature elettromedicali per il mantenimento in vita)

  1. Modulo richiesta (reperibile presso i CAF e sul sito internet www.sgate.info.it);
  2. Copia documento riconoscimento;
  3. Certificazione ASL o dichiarazione sostitutiva certificazione ASL;
  4. Delega a presentare domanda e copia documento riconoscimento delegato;
  5. Bolletta o contratto di fornitura energia elettrica.

Sui dati dichiarati potranno essere effettuati controlli , anche mediante scambi di informazioni tra i diversi Enti, Centri ed Uffici coinvolti nella procedura di richiesta e concessione del "Bonus elettrico" e del "Bonus gas", oltre che dagli organi dell' Amministrazione.