Vai al menù principale |  Vai ai contenuti della pagina
Amministrazione Trasparente

icoIn primo piano

icoAree Tematiche

icoServizi OnLine

icoAltri Servizi

Seguici su Facebook
Dimensione testo:
     
È presente 1 allegato
Questo articolo è stato letto 691 volte
Pubblicato il: 22/05/2020    Segnala pagina su Facebook Segnala

CORONAVIRUS: FINO AL 31 OTTOBRE I COMMERCIANTI NON PAGHERANNO PER METTERE I TAVOLI ALL'ESTERNO

CORONAVIRUS: FINO AL 31 OTTOBRE I COMMERCIANTI NON PAGHERANNO PER METTERE I TAVOLI ALL'ESTERNO

Una delle categorie più colpite dall’emergenza Covid 19 è certamente quella della ristorazione. Bar, ristoranti, pub e locali hanno riaperto dopo più di due mesi e sono in difficoltà.

Ecco perché, fino al 31 ottobre, bar, ristoranti, pub e locali NON pagheranno la tassa per l’occupazione del suolo pubblico dove hanno posizionato i tavolini all’aperto. Una boccata d’ossigeno per tanti commercianti che hanno bisogno di ripartire con serenità e di recuperare il tempo perduto.

Ma c’è di più. L’Amministrazione comunale, compatibilmente con gli spazi a disposizione dei locali e delle location, ha deciso di dare la possibilità a tutti gli esercenti di ampliare temporaneamente i dehor, aggiungendo qualche tavolino in più rispetto agli anni scorsi. Il tutto, ovviamente, senza che si debba pagare nulla al Comune. Basterà semplicemente compilare l’apposita domanda e non servirà nemmeno pagare la marca da bollo.

Ci abitueremo perciò, quest’estate, a vedere qualche tavolino in più in location un po’ diverse e inusuali. L'Amministrazione ritiene che, in tempi eccezionali, servano misure eccezionali per cercare di salvare il commercio locale e tenere a galla non solo i locali, ma anche i tanti dipendenti che ci lavorano e tutte le famiglie che, di quel lavoro, ci vivono.

L’impegno e lo sforzo per fronteggiare questa crisi sono davvero h24, senza sosta. Sarà una lunga battaglia, ma la vinceremo.

In allegato grafica realizzata dall'Amministrazione Comunale e modulo da compilare per la domanda di occupazione suolo pubblico.