Vai al menù principale |  Vai ai contenuti della pagina
Amministrazione Trasparente

icoIn primo piano

icoAree Tematiche

icoServizi OnLine

icoAltri Servizi

Seguici su Facebook
Dimensione testo:
     
Questo articolo è stato letto 333 volte
Pubblicato il: 28/11/2020    Segnala pagina su Facebook Segnala

AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS

AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS

 

Da domani, domenica 29 novembre,  Regione Lombardia sarà ZONA ARANCIONE

 

Vediamo insieme le nuove regole

 

 

Spostamenti:

  • In zona arancione resta vietato uscire dal proprio Comune (se non per ragioni di lavoro, istruzione, salute o per necessità: per farlo, occorre l'autocertificazione).
  • Ci si può muovere all'interno del proprio Comune liberamente dalle 5 alle 22 senza autocertificazione.  Dalle 22 alle 5 scatta il cosiddetto «coprifuoco»: si può uscire di casa solo per comprovate esigenze e compilando l'autocertificazione.

Smart working:

  • È consigliato il lavoro a distanza, quando possibile.

Bar, ristoranti, gelaterie e pasticcerie 

 

  • Non cambiano le regole. Sono consentiti solo l’asporto e la consegna a domicilio, ma resta vietata la consumazione sul posto.

Riaprono TUTTI i negozi:

  • Riaprono tutti i negozi senza limitazioni (ovviamente nel rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro, garantendo lo scaglionamento degli ingressi e la frequente sanificazione del locale e degli spazi espositivi)
  • Resta, per ora, lo stop durante le giornate festive e prefestive all’attività dei negozi che si trovano nei centri commerciali, ad eccezione delle farmacie e parafarmacie, dei presidi sanitari, dei punti vendita di generi alimentari, dei tabacchi e delle edicole.

Scuola:

  • Gli studenti di seconda e terza media tornano a seguire le lezioni in classe.
  • Nulla cambia per le scuole superiori: rimane attiva la didattica a distanza.
  • Nulla cambia per le università: le attività formative e curriculari non si svolgono in presenza, fatta eccezione per quelle relative al primo anno dei corsi di studio e dei laboratori.

Sport:

  • Restano chiuse palestre, piscine, centri benessere e centri termali.
  • Vietato lo sport di contatto, ma è consentito svolgere all’aperto e a livello individuale i relativi allenamenti. Resta vietato utilizzare gli spazi adibiti a spogliatoio.

Ricordarsi SEMPRE:

  • Utilizzo corretto della mascherina 
  • Igienizzazione delle mani 
  • Distanziamento sociale

ARTICOLI CORRELATI